Le 5 regole fondamentali per lavorare da casa

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Supponi di aver finalmente fatto il grande passo: ti sei dimesso dal tuo lavoro aziendale, hai deciso di seguire la passione della tua vita e (per mancanza di un nuovo spazio ufficio, ovviamente), hai iniziato a lavorare da casa. Benvenuto nel club! Sono lì da alcuni anni ormai e, indovina un po ', si è scoperto che lavorare da casa non è così semplice come pensavo.

Sicuramente ha un sacco di vantaggi, ma questi vantaggi non saranno disponibili in un pacchetto zuccherino, senza preoccupazioni o tutto mignolo e spensierato. Anzi. Quando lavori da casa, mantenere un flusso di produttività costante può essere una vera sfida. E ci sono molte ragioni per questo.

Ad esempio, potresti ancora inconsciamente assimilare la tua casa al tuo spazio di relax, quindi un pisolino sul divano, nel bel mezzo della giornata, con ancora un sacco di compiti incompiuti, può sembrare un'opzione praticabile. Ebbene no! Oppure, poiché ora lavori da casa, pensi di poter rimandare all'infinito alcuni dei tuoi progetti per sempre, dal momento che nessuno è più sulle tue spalle. Sei il capo di te stesso e hai deciso di essere gentile. Errore fatale. Oppure ...

OK, fermiamoci qui con le ragioni e passiamo alla parte pratica. Quindi, cosa puoi fare per spremere ogni centimetro di utilità e produttività dal tuo nuovo spazio di lavoro e programma (vale a dire, la tua casa)? Quello che segue è un breve elenco di ciò che ho trovato fondamentalmente necessario quando cammini su questo sentiero.

1. Imposta un luogo di lavoro specifico

E rimani lì. Quella specifica area di lavoro può essere una stanza specifica (l'ufficio di casa) o una parte di una stanza. Qualunque cosa sia, deve essere chiaramente progettata come area di lavoro, con la minor interferenza possibile dallo spazio domestico. La convivenza tra casa e spazio di lavoro è solo un felice incidente. Ma proprio per questo, questi due spazi non devono necessariamente fondersi insieme.

Se sposti costantemente il tuo spazio di lavoro in varie parti della casa, invece di un singolo "spazio di ancoraggio", accadrà qualcosa di strano. La tua casa non si sentirà più come a casa tua. Questo è uno dei motivi più popolari per smettere di lavorare da casa: "La mia casa non sembrava più a casa". Ovviamente no, se mischiavi tutte le sue parti con il tuo spazio di lavoro.

2. Suddividi il lavoro in pezzi commestibili

Non puntare troppo in alto. Non aspettarti di fare grossi pezzi di lavoro in un unico passaggio. Questa è stata una delle situazioni più sorprendenti che ho incontrato quando ho iniziato a lavorare da casa. Invece di un flusso costante e costante di attività sostenuta, tutto quello che potevo fare erano sessioni brevi e compatte su vari progetti. Ci è voluto un po 'per capire perché.

Quando lavori in uno spazio di lavoro popolato, ti comporti in modo diverso. Esiste un sottile campo di energia creato dagli umani quando sono nelle loro vicinanze, e quel campo da solo può essere un incentivo sufficiente per fare molto di più di quanto fai normalmente. Bene, quando sei a casa, da solo, questo non succederà. Ecco perché dovresti utilizzare qualsiasi tecnica di produttività con cui ti senti a tuo agio per dividere il tuo lavoro in piccoli pezzi commestibili: GTD, pomodoro o Assess-Decide-Do.