L'epidemia di debito: ciò per cui molti studenti universitari ora spendono i loro soldi in prestito

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Chiunque sia stato al college sa quanto sia importante essere frugali e fare in modo che ogni dollaro conti. Gli studenti universitari nel 2016 devono più di un trilione di dollari alle società di prestito. Nel 2015 i pagamenti sono stati in media di circa 350 dollari al mese per chi ha un'età compresa tra i 20 ei 30 anni. Purtroppo andare a scuola a tempo pieno lascia poche opportunità per guadagnare uno stipendio sostanzioso. Anche dopo la laurea, le prospettive di lavoro possono essere più deboli del previsto, lasciando i laureati a rimescolarsi per lavori per cui sono troppo qualificati.

Sotto il peso di questo onere finanziario, i frequentatori del college hanno iniziato a investire nel denaro dei prestiti agli studenti per finanziare una serie di cose durante il loro tempo a scuola. Il problema con questo comportamento è che blocca gli studenti in un ciclo di debiti, utilizzando denaro preso in prestito per pagare i conti e scappare. Una volta coinvolti in questo circolo vizioso, alcuni studenti scoprono troppo tardi che avrebbero potuto prendere decisioni più intelligenti. Per aggravare il problema, molti campus non offrono una consulenza completa sui prestiti studenteschi per tutti gli studenti, lasciando molti completamente all'oscuro fino al termine del periodo di grazia.

Uno studio di Student Loan Hero dipinge un quadro delle spese non educative per le quali gli studenti tendono a utilizzare il denaro del loro prestito studentesco. La risposta più comune sono stati i libri, seguiti dalle bollette mensili, poi le spese dell'auto, abbigliamento e accessori, ristoranti, vacanze e, infine, anche alcol e droghe. E anche se sì, prendere in prestito da Peter per pagare Paul è una soluzione ragionevole per il momento, in definitiva è una soluzione cerotto che può finire con un debito ancora maggiore. Mentre la stragrande maggioranza degli studenti usa i soldi del prestito solo per il materiale scolastico, o almeno solo per le bollette necessarie, quelli che spendono frivolamente per divertimento potrebbero pentirsene lungo la strada.

L'Institute for College Access and Success ha registrato un aumento nel 2015 nel numero di prestiti privati ​​contratti dagli studenti, suggerendo che i prestiti studenteschi federali standard non lo stanno più riducendo. Questo stile di prestito può rapidamente diventare un pendio scivoloso in cui gli studenti richiedono maggiori somme di denaro per finanziare stili di vita più confortevoli. Inoltre, i prestiti privati ​​tendono ad avere tassi di interesse più elevati e opzioni di rimborso meno flessibili. Prestiti con tassi fino al 13% (e alcuni anche superiori) possono facilmente distruggere il credito degli studenti che non possono effettuare pagamenti abbastanza velocemente da tenere il passo con gli interessi maturati. Ma sappiamo tutti che il denaro gratuito è difficile da rifiutare, specialmente quando sei uno studente che brucia la candela ad entrambe le estremità con un reddito minimo o nullo da dimostrare.

L'atto di iscriversi al college è ancora considerato una scommessa, soprattutto sulla scia della recente crisi economica che ha lasciato migliaia di persone senza lavoro. Ma nonostante l'incertezza finanziaria, circa il 47% degli intervistati al sondaggio di Student Loan Hero era fiducioso che i loro titoli sarebbero stati ripagati. Il 38% ha riferito di non essere ancora del tutto sicuro e un altro 14% ha detto di no, la laurea non valeva il prezzo. Con una media di $ 37.137 di debiti per prestiti, la classe del 2016 ha il suo bel da fare.