Nessuna motivazione? 7 ottimi modi per superare la perdita di motivazione

Blogger, imprenditore ed esperto di motivazione Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Non importa chi sei, vivrai momenti in cui ti sentirai come se non avessi la motivazione per fare nulla. Anche le persone altamente efficaci e di successo avranno momenti in cui si sentono demotivate. Tuttavia, è il modo in cui affrontano questo periodo di "inattività" che li fa andare avanti e li aiuta a realizzare grandi cose.

La motivazione è una delle chiavi che ti spingerà ad agire e ti farà muovere ogni giorno. Se non hai motivazione, tenderai a procrastinare le cose che dovrebbero essere fatte. Alla fine, rimanderai le cose e rinuncerai completamente al tuo progetto o compito.

Questo è ciò che sta accadendo alla maggior parte delle persone là fuori. Dicono di voler diventare ricchi investendo o gestendo un'attività in proprio su Internet. Tuttavia, ogni volta che hanno bisogno di studiare il rapporto aziendale o costruire il loro sito web o scrivere un rapporto, non sentono alcuna motivazione a lavorare. È qui che la maggior parte delle persone si arrende.

Fortunatamente, ci sono soluzioni a questo. Ecco 7 ottimi modi per superare una perdita di motivazione.

1. Ricorda perché vuoi farlo all'inizio

Se senti una mancanza di motivazione quando vuoi scrivere un articolo, prova a pensare in primo luogo al motivo per cui vuoi farlo. Le ragioni per cui fai qualcosa sono la forza trainante di tutto ciò che fai. È solo quando la tua ragione è abbastanza forte ed emotiva che farai tutto il necessario per portare a termine il compito.

Quando non senti alcuna motivazione, è perché la ragione dietro quello che stai facendo non è abbastanza forte. Pensaci, perché le persone smettono di fumare? Il più delle volte, le persone smettono di fumare perché hanno una ragione forte, se continuano a fumare, potrebbero soffrire di gravi problemi di salute e potrebbero perdere i loro cari.

Allora perché fai quello che fai? Sai perché vuoi raggiungere i tuoi obiettivi e i tuoi obiettivi? Assicurati che le tue ragioni siano forti ed emotive. Quando non hai motivazione, pensa allo scopo per cui vuoi farlo.

2. Immagina il successo se lo fai e prova il rimpianto se non lo fai

Ah, visualizzazione, funziona davvero? Sì, funziona e solo se sei disposto a lavorarci. La visualizzazione è stata uno strumento molto potente a nostra disposizione ed è gratuita. Puoi pensare e immaginare quello che vuoi, dove e quando vuoi.

Se pensi che la visualizzazione non funzioni, prova a immaginare vividamente che vai in cucina, apri la porta del frigorifero, vedi un grosso limone giallo e lo tiri fuori. Dopodiché prendi un coltello e taglia a metà il grosso limone giallo.

Immagina questo in modo vivido e il più dettagliato possibile. Dopo aver tagliato il limone, prendi la metà e spremi il limone che il succo scende in bocca. Senti la pressione della tua mano, ascolta il suono della pressione e immagina che il succo di limone aspro ti entri in bocca. Ora senti più saliva in bocca o niente?

È probabile che, se lo segui e lo visualizzi in modo vivido, avrai più saliva in bocca. Dai, questa è solo una visualizzazione e non è reale, ma perché hai avuto più saliva in bocca? Questo perché la tua mente non può differenziare ciò che è reale e ciò che non lo è. La tua mente può solo vederlo, ma non può dire se è reale.

Questo è ciò che rende la visualizzazione uno strumento così potente. Pensaci, se il tuo sogno è guidare una Mercedes Benz, immagina l'immagine vivida di te alla guida. Immagina il modello che desideri, il colore, le sensazioni quando ti siedi, l'odore della pelle, senti lo sterzo e senti il ​​rombo del motore. Pensi che alla fine la tua mente lo renderà reale un giorno? Puoi scommetterci.

Il punto è questo, quando immagini e visualizzi le cose nella tua mente, ti sentirai motivato a farlo. Quando sogni l'auto che desideri, creerai la motivazione dall'interno. Prova a farlo quando hai voglia di procrastinare e non hai alcuna motivazione.

3. Crea un ambiente favorevole

Sai che l'ambiente circostante e il tuo ambiente possono influenzare il tuo umore?

Diventerai le persone con cui sei in giro. Se sei sempre circondato da persone di successo che parlano della loro crescita e del loro apprendimento, imparerai e parteciperai anche alla conversazione. È così che puoi diventare motivato e come puoi utilizzare l'ambiente circostante per aumentare il tuo livello di energia.

D'altra parte, se sei circondato da persone negative che spettegolano e parlano sempre di altre persone, ti sentirai negativo e non avrai nemmeno la motivazione per lavorare.

Quindi assicurati che il tuo spazio di lavoro sia un ambiente buono e di supporto. In questo modo vorrai svegliarti ogni mattina e andare a lavorare.

Ricorda, il tuo ambiente è importante e può influire su di te. Quindi cambia il tuo ambiente invece di lasciare che sia lui a gestirti.

4. Cambia la tua fisiologia e resta in azione

Il movimento crea emozione. Ogni volta che ti senti giù e non hai motivazione per fare il tuo lavoro, cambia la tua fisiologia. Prova questo esercizio:

Cerca di sentirti triste e triste, pensa a tutte le cose tristi che ti sono successe e nota la tua fisiologia. Come respiri? La tua spalla è crollata o sollevata? E la tua espressione facciale? Dove sono le tue mani e guardi in alto o in basso?

Quando sei in uno stato triste, la tua fisiologia rimarrà in un certo modo. Al contrario, se ti senti bene ed energico, anche la tua fisiologia lo sarà in un certo modo. Per la maggior parte delle persone, quando si sentono bene e motivate, il loro respiro sarà più veloce, i gesti delle mani saranno attivi, parleranno più velocemente e i loro occhi guarderanno in un certo modo.

Puoi dire direttamente dal viso se qualcuno è arrabbiato o felice. E quando cambi la tua fisiologia, cambierai anche il tuo stato.

Se non vuoi rimanere in uno stato schifoso che non è utile, prova a notare la tua fisiologia e modificala di conseguenza.

5. Lascia che gli altri ti motivino