Otto suggerimenti per trovare la tua oasi di informazioni

Donald Latumahina è il fondatore di Life Optimizer, un blog di miglioramento personale per aiutare le persone a raggiungere il loro pieno potenziale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

L'era di Internet ti consente di ottenere tutte le informazioni che desideri, quante ne vuoi. Questo, tuttavia, potrebbe farti più male che bene. Il motivo è semplice: di solito c'è troppo rumore nelle informazioni che consumiamo. Diventa sempre più difficile estrarre le gemme da esso e richiede molto tempo ed energia per affrontarlo. Inoltre, aumentare il rumore significa diminuire la chiarezza e ciò significa diminuire l'efficacia.

Un'oasi informativa - dove puoi ottenere solo le gemme dell'informazione senza rumore - è la terra dei sogni dell'era dell'informazione. È il luogo in cui le informazioni che consumi aumentano la tua efficacia personale anziché diminuirla.

Ma come ci arrivi? Come puoi trovare la tua oasi informativa nel mezzo del deserto dell'informazione? Ecco otto suggerimenti: 1. Riduci al minimo il consumo di notizie

Le notizie sono probabilmente il tipo di informazione più rumoroso che potresti ottenere. Il motivo è semplice: il 99% di ciò che si legge oggi nelle notizie non sarebbe arrivato alla storia tra 100 anni. Ciò implica che il 99% di ciò che leggi nelle notizie in realtà non è così importante. Ci sono semplicemente troppi dettagli di cui hai bisogno. Leggere i titoli è più che sufficiente nella maggior parte delle situazioni.

2. Leggi la cronologia al posto delle notizie

Piuttosto che leggere le notizie, credo che sia una buona idea leggere un altro tipo di informazione che abbia molto meno rumore: la storia. La storia ha filtrato il 99% o più dei dettagli non importanti per darti solo l'importante. Inoltre, la cronologia consente anche di vedere i contesti degli eventi accaduti.

Perché è importante? Perché i contesti ti permettono di trovare schemi che a loro volta ti danno lezioni preziose su cosa fare e cosa non fare. Perché dovresti ripetere gli stessi errori commessi da altri nel corso della storia se puoi semplicemente evitarlo in primo luogo? Le notizie, d'altra parte, ti danno solo dettagli senza contesti. Puoi leggere centinaia di pagine di notizie senza mai catturare il quadro generale.

3. Annulla l'iscrizione ai feed e alle riviste che non sono essenziali

Per trovare la tua oasi di informazioni, è importante ridurre l'assunzione di informazioni. Oltre a ridurre al minimo il consumo di notizie, dovresti anche annullare l'iscrizione ai feed e alle riviste che non sono essenziali. Controlla le tue iscrizioni a riviste e feed e valuta il valore che ottieni da ciascuna. Vale davvero la pena dedicare del tempo? Ti aiuta a fare l'importante? O forse ti distrae davvero dall'importante?

4. Leggi le citazioni dei grandi pensatori

Adoro le citazioni perché sono il tipo di informazioni con la più alta densità di saggezza. Nella stessa quantità di tempo, puoi ottenere molte più informazioni leggendo le citazioni che leggendo altri tipi di informazioni. Vai su siti di citazioni come ThinkExist o BrainyQuote, sfoglia le citazioni per argomenti o autori e interiorizza ciò che leggi lì. Questo è uno dei tipi di informazioni più puri che potresti ottenere.

5. Per ogni lettura, non leggere più di quanto è necessario

È una chiave importante per una lettura efficace. Perché dovresti lasciare che tutto il rumore entri nella tua mente se puoi semplicemente ottenere le gemme? Quindi ogni volta che leggi qualcosa, leggi ciò che è necessario e non di più. Ecco perché è importante avere uno scopo chiaro prima di leggere, soprattutto per le letture che richiedono impegni di tempo più lunghi come i libri. Lo scopo chiaro ti aiuta a distinguere il necessario dal resto.

6. Durante la lettura, concentrati sull'ottenere idee utilizzabili

Un'altra chiave per una lettura efficace è concentrarsi sull'ottenere idee utilizzabili. Le idee utilizzabili sono idee su cui puoi agire per migliorare la tua vita. Se non è utilizzabile, le informazioni potrebbero semplicemente occupare spazio nella tua memoria senza fare nulla di utile per te. In altre parole, potrebbe essere effettivamente rumore.

7. Controlla la tua posta non più di due volte al giorno

La posta elettronica è una delle principali fonti di rumore delle informazioni nell'era di Internet. Se controlli ripetutamente la tua casella di posta durante la giornata, non solo introduce molto rumore nel tuo cervello, ma ti distrae anche dal fare effettivamente l'importante. È meglio se assegni determinati periodi di tempo (al massimo due) durante il giorno per affrontarlo in modo che il rumore sia isolato e le distrazioni siano ridotte al minimo.

8. Smetti spietatamente di consumare informazioni ogni volta che il valore che ottieni non vale più la pena

Ogni volta che consumi informazioni, non dimenticare che si applicano rendimenti decrescenti. Nel tempo, il valore che ottieni dal consumo delle informazioni sta diminuendo. Alla fine raggiungerà un punto in cui puoi ottenere più valore facendo altre attività che consumando le informazioni. Per ridurre al minimo il rumore, dovresti fermarti spietatamente a questo punto. Più di questo e stai introducendo rumore nella tua vita.

Donald Latumahina è un appassionato studente che scrive blog sulla crescita personale e sull'efficacia in Life Optimizer. Leggi i suoi articoli su 33 consigli per diventare una persona che ti piace, come sviluppare le tue idee in modo esponenziale e 30 modi per aumentare la tua capacità mentale.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Donald Latumahina

Donald Latumahina è il fondatore di Life Optimizer, un blog di miglioramento personale per aiutare le persone a raggiungere il loro pieno potenziale.

Di tendenza in primo piano

Altro di questo autore

Donald Latumahina

Donald Latumahina è il fondatore di Life Optimizer, un blog di miglioramento personale per aiutare le persone a raggiungere il loro pieno potenziale.

Di tendenza in primo piano

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita
  • Stile di vita
  • In primo piano

Ultimo aggiornamento il 18 novembre 2020

15 suggerimenti per riavviare l'abitudine all'esercizio (e come mantenerla)

Scott è ossessionato dallo sviluppo personale. Negli ultimi dieci anni ha sperimentato per scoprire come imparare e pensare meglio. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Va ​​bene, puoi finalmente ammetterlo. Sono passati due mesi da quando hai visto l'interno della palestra. L'ammalarsi, la crisi familiare, gli straordinari al lavoro e le carte scolastiche che dovevano finire, ti tenevano a fare esercizio. Ora, la domanda è: come si ricomincia? Una volta che hai l'abitudine di fare esercizio, diventa automatico. Vai in palestra, non c'è forza coinvolta. Ma dopo un mese, due mesi o forse un anno di ferie, può essere difficile ricominciare. Ecco alcuni suggerimenti per risalire su quel tapis roulant dopo essere caduto.

  1. Non rompere l'abitudine: il modo più semplice per far andare avanti le cose è semplicemente non fermarsi. Evitare lunghe pause nell'esercizio o ricostruire l'abitudine richiederà un certo sforzo. Questo potrebbe essere un consiglio un po 'troppo tardi per alcune persone. Ma se hai l'abitudine di fare esercizio, non abbandonarla al primo segno di guai.
  2. Ricompensa in arrivo - Woody Allen una volta ha detto che "Metà della vita si manifesta". Direi che il 90% di prendere un'abitudine è solo fare lo sforzo per arrivarci. Puoi preoccuparti del tuo peso, della quantità di giri che corri o di quanto puoi eseguire la distensione su panca in seguito.
  3. Impegnarsi per trenta giorni: impegnarsi a partecipare ogni giorno (anche solo per 20 minuti) per un mese. Questo rafforzerà l'abitudine all'esercizio. Prendendo un impegno, durante le prime settimane prima di decidere se andarci, allevi anche la pressione.
  4. Rendilo divertente - Se non ti diverti in palestra, sarà difficile mantenerla un'abitudine. Ci sono migliaia di modi in cui puoi muovere il tuo corpo e fare esercizio, quindi non arrenderti se hai deciso che sollevare pesi o fare crunch non fa per te. Molti grandi centri fitness offriranno una gamma di programmi che possono soddisfare i tuoi gusti.
  5. Programma durante le ore tranquille: non mettere il tempo di esercizio in un luogo in cui potrebbe essere facilmente messo da parte da qualcosa di più importante. Subito dopo il lavoro o la prima cosa al mattino sono spesso buoni posti dove metterlo. Gli allenamenti all'ora di pranzo potrebbero essere troppo facili da saltare se le richieste di lavoro iniziano a salire.
  6. Trova un amico: chiama un amico per unirti a te. Avere un aspetto sociale nell'esercizio può aumentare il tuo impegno per l'abitudine all'esercizio.
  7. X Il tuo calendario: una persona che conosco ha l'abitudine di disegnare una "X" rossa in qualsiasi giorno del calendario in cui va in palestra. Il vantaggio di questo è che mostra rapidamente quanto tempo è passato dall'ultima volta che sei andato in palestra. Mantenere una quantità costante di X sul tuo calendario è un modo semplice per motivarti.
  8. Divertimento prima dello sforzo - Dopo aver terminato qualsiasi allenamento, chiediti quali parti ti sono piaciute e quali no. Di norma, gli aspetti piacevoli del tuo allenamento saranno completati e il resto sarà evitato. Concentrandoti su come rendere gli allenamenti più piacevoli, puoi assicurarti di voler continuare ad andare in palestra.
  9. Crea un rituale: la tua routine di allenamento dovrebbe diventare così radicata da diventare un rituale. Ciò significa che l'ora del giorno, il luogo o il segnale ti avvia automaticamente verso l'afferrare la borsa e uscire. Se i tuoi tempi di allenamento sono completamente casuali, sarà più difficile beneficiare dello slancio di un rituale.
  10. Sollievo dallo stress: cosa fai quando sei stressato? È probabile che non funzioni. Ma l'esercizio può essere un ottimo modo per alleviare lo stress, rilasciando endorfine che miglioreranno il tuo umore. La prossima volta che ti senti stressato o stanco, prova a fare un esercizio che ti piace. Quando la riduzione dello stress è collegata all'esercizio fisico, è facile riacquistare l'abitudine anche dopo un congedo.
  11. Misura la forma fisica: il peso non è sempre il numero migliore da monitorare. L'aumento dei muscoli può compensare la diminuzione del grasso, quindi la scala non cambia anche se il tuo corpo lo è. Ma i miglioramenti della forma fisica sono un ottimo modo per rimanere motivati. Registrare numeri semplici come il numero di flessioni, addominali o velocità con cui puoi correre può aiutarti a vedere che l'esercizio ti rende più forte e più veloce.
  12. Le abitudini prima, l'attrezzatura dopo: l'attrezzatura elegante non crea l'abitudine per l'esercizio. Nonostante ciò, alcune persone credono ancora che l'acquisto di una macchina da mille dollari compenserà la loro inattività. Non lo farà. Inizia a costruire prima l'abitudine all'esercizio, solo dopo dovresti preoccuparti di avere una palestra personale.
  13. Isolare la tua debolezza - Se cadere dal carro per esercizi è un evento comune per te, scopri perché. Non ti piace fare esercizio? È una mancanza di tempo? Ti senti impacciato in palestra? È una mancanza di know-how sul fitness? Non appena riesci a isolare la tua debolezza, puoi fare dei passi per migliorare la situazione.
  14. Inizia in piccolo: provare a correre per quindici miglia il tuo primo allenamento non è un buon modo per creare un'abitudine. Lavora al di sotto delle tue capacità per il primo