10 pensieri che ti impediscono di lasciare la tua zona di comfort

Oskar è un blogger e autore di "Brightening: The Positive Attitude That Will Change Your Life" Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Che tu ci creda o no, la capacità di lasciare intenzionalmente la tua zona di comfort per raggiungere obiettivi a lungo termine è ciò che distingue le persone eccezionali dalla folla media.

Immagina due cerchi che non sono collegati tra loro in alcun modo. Quello è piccolo e normale e il secondo significativamente più grande e superiore. Il primo cerchio rappresenta la vita comoda piena di relax, navigazione in Internet, sdraiati tutto il giorno a letto nei fine settimana e consumando innumerevoli quantità del tuo cioccolato preferito. È il simbolo di una vita trascorsa nella zona di comfort. A prima vista possono sembrare arcobaleni e unicorni, ma in realtà è un cerchio che ti garantisce nient'altro che rimpianti.

Poi c'è il secondo cerchio: pieno di territori sconosciuti che aspettano di essere scoperti, grandi sogni che hanno bisogno di te per farli diventare realtà e ricompense così soddisfacenti che non li scambieresti mai con dolci e televisione. Ecco come appare la vita trascorsa fuori dalla tua zona di comfort. Un tale stile di vita mette regolarmente alla prova la tua forza di volontà e la tua disciplina. Ogni nuovo giorno è una nuova sfida. Tuttavia, il premio per essere coraggiosi e impegnati è enorme e ne vale la pena.

Per fare un salto di qualità in avanti, devi determinare ed eliminare i pensieri negativi che ti scoraggiano dal lasciare definitivamente la zona di comfort. Ecco un elenco dei 10 più comuni e pericolosi.

1. "Non devo davvero farlo."

Se non c'è nessun altro che ti spinga a fare qualcosa, è molto difficile rimanere motivati ​​quando vuoi rinunciare. All'improvviso, la tua mente inizia a bombardarti di motivi per abbandonare il tuo obiettivo e fare qualcosa di piacevole, come "non devi lottare comunque". Questo pensiero è tipico e l'ho sperimentato troppe volte. Ci ho persino creduto e ho anche rinunciato ai miei impegni. Tuttavia, più sentivo l'amaro sapore del fallimento, più mi rendevo conto di quanto fosse immaginario e inventato questo impulso.

In realtà, devi farlo e non ci sono dubbi. Qualunque sia il tuo obiettivo, non puoi rinunciarvi in ​​base alle emozioni che arrivano durante i momenti difficili. Una volta che questa riflessione pericolosa ti viene in mente, ricorda a te stesso questo articolo e il mio consiglio. Quando il tuo cervello non risparmia sforzi per convincerti a rinunciare in modo che tu possa sentirti subito meglio, sai che dopo ti sentirai anche peggio.

2. "Inizierò domani."

A volte è la cosa migliore che puoi fare. Tuttavia, funziona solo se inizi effettivamente domani. Il vero problema è che la maggior parte delle persone non lo fa e il domani non arriva mai. Il domani diventa una data sconosciuta nel futuro, il momento magico in cui ti senti pronto e preparato.

Supponiamo che tu voglia iniziare a correre regolarmente e che tu decida di iniziare domani. Se decidi esattamente quando farai la tua sessione di allenamento, dì a te stesso perché lo farai e persino metti i tuoi vestiti da corsa in un punto visibile, allora è molto probabile che ti attenga alle tue parole.

Tuttavia, se ti illudi che inizierai domani solo perché in questo momento hai voglia di guardare video divertenti di YouTube, allora questo è un modo diretto per procrastinare senza fine.

3. "In questo momento non è il momento perfetto."

Volevo avviare un blog di miglioramento personale da molto tempo, ma non sentivo che iniziare ora fosse una buona idea. Invece, continuerei a convincermi che tra pochi mesi sarò pronto per iniziare come un professionista. Una volta passati alcuni mesi, trovavo un'altra scusa per cui aspettare un mese in più è meglio che iniziare oggi.

Come probabilmente puoi immaginare, è un circolo vizioso. Se adotti una tale mentalità, non inizierai mai. Una volta che la mia frustrazione ha raggiunto il punto di ebollizione, ho fatto immediatamente ciò che non potevo fare per mesi e nel giro di poche ore il mio sito era attivo. Alla fine ho deciso di ignorare le scuse e di uscire dalla zona di comfort. A dire il vero, è l'unica decisione di cui non ti pentirai. Tutto il resto porta rimpianti e ti fa chiedere: "cosa succederebbe se provassi ..."

4. "Inizierò quando avrò più _____."

Personalmente, "più tempo" sembra essere la scusa preferita del mio cervello. Quando si tratta di fare qualcosa di scomodo a cui pensiamo da sempre, c'è sempre qualcosa che ci tiene occupati e distratti. In realtà, tuttavia, proprio quella cosa non farà alcuna differenza significativa nella tua vita, ma continui a usarla come una facile scusa. È semplicemente comodo.

Ogni volta che ti rendi conto di utilizzare questa scusa, tieni presente che nella maggior parte dei casi abbiamo già tutto ciò di cui abbiamo bisogno per iniziare. Se non lavori duro per creare un ambiente migliore per iniziare, ti prometto che non succederà da solo o per caso.

5. "Se solo avessi _____, ci riuscirei sicuramente."

Un altro pensiero stupido che impedisce a innumerevoli persone di avere successo nella vita è pensare che prima o poi arriverà qualcosa che porta a un sicuro successo. Ciò che funziona davvero è fare affidamento su fattori interni per migliorare te stesso.

Certo, alcune persone stanno meglio di altre, ma gli elementi più cruciali sono agire e rimanere persistenti anche quando non vedi subito i risultati. Sono i fattori interni che contano di più. Tutti quelli esterni sono solo delle belle aggiunte ma non sono obbligatori.

6. "Non sono abbastanza bravo nemmeno per iniziare."

Oggigiorno siamo bombardati dai momenti salienti delle vite di altre persone. Che si tratti di pubblicità e banner altamente ritoccati, profili Instagram o Facebook o video blog, la maggior parte delle informazioni condivise è solo la punta dell'iceberg. Di solito, la brutta verità è nascosta, quindi ti senti come l'unico a sperimentare i bassi della vita.

Di conseguenza, finisci per sentirti inadeguato. Se non ti senti abbastanza bene, è difficile liberare quella forza di volontà e forza interiore che abbracciano lasciando la tua zona di comfort. Quindi ora, lascia che ti dica la dura verità. La maggior parte delle persone si sente insicura, ha dubbi su se stessa e vive i momenti in cui pensa che rinunciare sia l'unica soluzione. È molto probabile che i loro social media non raccontino l'intera storia.

È proprio il modo in cui il tuo cervello cerca di ingannarti. Ignoralo, perché sei già abbastanza bravo. E se non lo sei, fingi finché non ce la fai!

7. "Questa è l'ultima volta che procrastino!"

Ogni volta che fai un'eccezione, rendi automaticamente più impegnativo il tentativo successivo. Nel tempo, la tua mente prenderà la cattiva abitudine di procrastinare a tutti i costi e diventerà una vera lotta per restare fedele ai tuoi impegni. Devi capire che sono i momenti più difficili e come reagisci una volta che accadono che ti creeranno o ti spezzeranno. Se riesci a stringere i denti e ad agire, questo fatto da solo renderà i tentativi futuri molto più facili.

Uno studio ha dimostrato che le persone che hanno dovuto affrontare continue sfide mentali sono migliorate di più. Il gruppo che ha affrontato i compiti più scomodi è stato quello con i maggiori risultati. La scienziata psicologica Denise Park arriva al punto della ricerca e al suo messaggio chiaro: "Quando sei all'interno della tua zona di comfort potresti essere fuori dalla zona di miglioramento".

8. "Oggi mi divertirò, ma domani mi concentrerò sui miei obiettivi!"

Questo può effettivamente funzionare, ma solo se modifichi la frase: in questo momento lavorerò per i miei obiettivi in ​​modo che alla fine della giornata possa sentirmi soddisfatto e realizzato. Se dai al piacere la priorità assoluta, è incredibilmente difficile fermarsi e dedicarsi alle attività scomode.

Ottenere cose piacevoli senza lavorare per loro in primo luogo è l'essenza di rimanere nella zona di comfort. Se segui questa strada, col tempo prenderà radici un'altra cattiva abitudine. Fortunatamente, puoi farlo funzionare a tuo favore e farlo in ordine inverso.

Prendiamo la dieta come esempio. Se mantieni una dieta sana durante la settimana, non mangiare troppo e assicurati di consumare solo cibi di alta qualità in quantità ragionevoli, allora non c'è niente di sbagliato nel concederti un cheat meal o anche un cheat day (se non tendi a esagerare). Fondamentalmente, esci dalla tua zona di comfort per tenere traccia dei tuoi pasti. In questo modo, ti guadagni semplicemente un cheat meal. Credimi, quando viene guadagnato, ha un sapore molto migliore!

9. "Non so come!"

Se non lo fai, è del tutto comprensibile. La maggior parte degli esperti all'inizio erano neofiti. Sapere qualcosa non è il risultato del talento o della magia, è la conseguenza del lavoro e del miglioramento costante. Nel mondo di oggi pieno di informazioni disponibili immediatamente e gratuitamente, semplicemente non puoi dire di non sapere come iniziare e poi arrenderti.

Mentre sto scrivendo questo articolo, ci sono già più di 2 000 000 di post sul blog scritti oggi. Inoltre, solo nel 2015 sono stati pubblicati quasi 1 500 000 libri. Per non innumerevoli ore di materiale didattico pubblicato su Youtube e siti simili. In poche parole, ci sono almeno alcuni modi gratuiti per apprendere una soluzione a qualsiasi problema tu abbia. Puoi imparare tutto ciò che ti interessa.