Perché dormire su un problema difficile ti aiuta a ottenere la risposta

Chief of Product Management presso Lifehack Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Abbiamo tutti dovuto affrontare sfide e scelte difficili. Potresti essere tentato di tormentarti per la risposta migliore o ossessionarti per una soluzione, ma anche con il tuo massimo sforzo, potresti non essere in grado di decidere cosa fare.

Più pensi al tuo problema, più diventa difficile ottenere la risposta. Potresti sentirti frustrato quando il tuo desiderio di risolvere il problema cresce. Entra l'impazienza e il tuo cervello si blocca più che mai.

Presto sarai stanco, irritabile e mentalmente esausto perché la tua mente ha corso in tondo tutto il giorno. Ma a volte la soluzione è semplice come dormire sul problema.

Smetti di girare le ruote e vai a dormire

Nei periodi di forte stress, riposarsi può essere la cosa più lontana dalla tua mente, ma potrebbe essere la cosa migliore per te. Se ti permetti di dormire sulla questione, la risposta verrà da te.

Uno studio su Memory and Cognition ha rilevato che le persone svolgono attività di risoluzione dei problemi in modo più efficace dopo il sonno. [1] L'efficacia del sonno nell'equazione di risoluzione dei problemi può essere correlata a un concetto psicologico chiamato "effetto incubazione". L'effetto incubazione, presentato da Graham Wallas nel 1926, suggerisce che il cervello è più efficace nel superare gli ostacoli quando gli viene dato il tempo di riposare. [2]

Se non sei mai riuscito a dare una risposta a una domanda di cui dovresti sapere che la risposta ti viene in mente solo nel cuore della notte, hai sperimentato in prima persona l'effetto incubazione.

Gli psicologi non sono sicuri che ciò accada perché il cervello è meno distratto durante il sonno o se il subconscio continua a lavorare sul problema anche quando non lo stai elaborando coscientemente. In ogni caso, la scienza supporta il sonno per risolvere problemi complessi.

I sogni ti ispireranno segretamente

Alcune delle più grandi scoperte scientifiche e capolavori artistici e letterari sono stati ispirati dai sogni. Ad esempio, Otto Loewi ha scoperto che gli impulsi nervosi erano causati da sostanze chimiche durante una serie di sogni. [3]

Quando dormi, il tuo cervello è in grado di elaborare e consolidare le esperienze che hai avuto quando eri sveglio. Dormire dopo aver imparato qualcosa di nuovo aiuta il tuo cervello a codificare le nuove informazioni nella tua memoria a lungo termine. [4]

Oltre alla semplice elaborazione delle informazioni, alcune fasi del ciclo del sonno sono essenziali per la risoluzione dei problemi. Il sonno REM stimola le reti associative per sbloccare nuove potenziali connessioni e soluzioni che potrebbero essere passate inosservate durante le ore di veglia. [5]

Concentrarsi intensamente su un problema può impedirti di risolverlo

Il tuo cervello funziona in due modalità distinte: modalità focalizzata e modalità diffusa. La modalità focalizzata è lo stato in cui ti stai attivamente concentrando sugli stimoli. [6] Quando sei intento a trovare una risposta, la tua mente rimane concentrata. Questo può farti avere una visione a tunnel e può rendere impossibile pensare fuori dagli schemi.