Perché dovresti sempre abbracciare le emozioni negative

Hannah è un'allenatrice che crede che il mondo sia un posto più ricco quando abbiamo il coraggio di esprimerci pienamente. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Una delle più grandi percezioni errate sullo sviluppo personale è che porta a una felicità permanente e imperturbabile. Lo scopo dello sviluppo personale non è sentirsi sempre felici. Invece, è diventare più consapevoli di ciò che stiamo provando e avere una maggiore padronanza di noi stessi su come rispondiamo ai nostri sentimenti.

La verità è che le cosiddette emozioni "negative" sono importanti. Ecco perché:

Le emozioni negative sono una parte naturale della vita

Proprio come i colori dell'arcobaleno corrono da un'estremità all'altra di uno spettro, così fanno le nostre emozioni. Potremmo preferire l'esperienza di certe emozioni, ma che ci piaccia o no, si presenteranno tutte in determinati punti. Sebbene possiamo influenzare le nostre emozioni, non possiamo controllarle e certamente non possiamo liberarci dei nostri sentimenti meno desiderabili su richiesta.

Nel buddismo, una delle Quattro Nobili Verità è che il dolore esiste, ma la sofferenza è facoltativa. Un altro modo per capire questo è usare l'equazione:

Sofferenza = Dolore x Resistenza

Più resistiamo alle emozioni negative, più soffriremo. Proveremo emozioni negative, che ci piaccia o no. Anche se sembra controintuitivo, accettarli significa che abbiamo meno probabilità di soffrire.

Le emozioni negative sono utili

Non solo le emozioni negative sono una parte naturale della vita, ma lo sono per una buona ragione. Paura, rabbia, dolore, rifiuto: tutti questi sentimenti sono utili risposte emotive a determinate situazioni. Ad esempio, la paura ci aiuta a sopravvivere. Senza paura, attraverseremmo la strada senza guardare. Non ci penseremmo due volte a camminare da soli in una parte pericolosa della città nel cuore della notte. Ci troveremmo in tutti i tipi di situazioni fisicamente pericolose.

A volte questi sentimenti si manifestano in situazioni inopportune o indesiderate. Ad esempio, potremmo provare lo stesso tipo di paura quando pensiamo al parlare in pubblico come quando immaginiamo di scalare l'Everest. La soluzione però non è mai provare paura. Piuttosto, è imparare a gestirlo in modo che possa servire al suo scopo naturale.

Come abbracciare le emozioni negative

1. Rinominali da "negativo", "cattivo" o "inutile" a "scomodo".

I cosiddetti sentimenti negativi subiscono un brutto colpo perché si sentono a disagio. Solo perché si sentono a disagio, tuttavia, non significa che siano negativi (ricorda, sono effettivamente utili).

Se stai lottando per abbracciare le emozioni negative, riformulale come "scomode". Con questo, riconosci i tuoi sentimenti senza inviare a te stesso il messaggio che sono cattivi o sbagliati.

2. Separa la sensazione dalla storia o dal significato che le attribuisci.

Quando facciamo fatica ad accettare certi sentimenti, di solito è perché alleghiamo una storia o un significato a quel sentimento.

"Mi sento geloso ... ed è sbagliato sentirsi geloso."

"Mi sento arrabbiato ... e le donne non dovrebbero sentirsi arrabbiate."

Se nutriamo queste credenze e storie, è difficile abbracciare le nostre emozioni negative. Nota i significati e le storie che attribuisci ai tuoi sentimenti. Quindi, separa la tua esperienza oggettiva del sentimento dal significato o dalla storia che gli stai attribuendo.

3. Consenti a te stesso di provare veramente la sensazione.

Un'altra verità controintuitiva sui sentimenti è che più cerchiamo di resistergli, più diventano forti. Se ci lasciamo sentire, tuttavia, l'intensità svanisce.

Lascia che la sensazione ti travolga. Senti le sensazioni fisiche che ne derivano e fai alcuni respiri profondi mentre lo provi. Potresti notare che anche pochi secondi sono sufficienti prima che la sensazione svanisca.

4. Diventa curioso del messaggio nel sentimento

Tutti i sentimenti accadono per una ragione. Il motivo potrebbe non essere immediatamente ovvio, né potrebbe essere direttamente correlato alla situazione attuale. Ma ci sarà.

Invece di cancellare le emozioni negative, esercitati a chiedere "Qual è la lezione qui? Cosa posso imparare da questa esperienza? " Ricorda, le emozioni negative sono il tuo sistema di avvertimento interno che qualcosa non funziona.

Più esplorazioni vorrai fare, più informazioni avrai. Quindi, puoi agire per ripristinare l'equilibrio e riportare l'armonia nel tuo mondo.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Hannah Braime

Hannah è un'allenatrice che crede che il mondo sia un posto più ricco quando abbiamo il coraggio di esprimerci pienamente.

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

Hannah Braime

Hannah è un'allenatrice che crede che il mondo sia un posto più ricco quando abbiamo il coraggio di esprimerci pienamente.

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

5 passaggi per riprendersi velocemente quando la vita ti abbatte
Come superare i tuoi pensieri e comportamenti autodistruttivi
Ti senti sconfitto? 7 modi utilizzabili per aiutarti a tornare in pista
Ti senti sconfitto nella vita? 9 modi per riprendersi il potere

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.

La pazienza è una virtù. E quando sei in viaggio, non hai altra scelta che essere paziente.

Impara a rotolare con i pugni