Non riesci a concentrarti? Perché hai sbagliato e come concentrarti meglio

Fondatore e CEO di Lifehack Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Cosa ti viene in mente quando pensi alla parola focus?

L'attenzione o la concentrazione necessarie per completare un'attività? La quantità di forza di volontà necessaria per completare la scrittura di un rapporto senza toccare il telefono? Oppure, devi stare seduto in completo silenzio e lontano da distrazioni in modo da poter studiare per un esame importante o prepararti per un colloquio?

Sono sicuro che molti di voi riescono a relazionarsi alle affermazioni di cui sopra e concordano sul fatto che la capacità di concentrarsi consiste nel rimanere sul compito per un periodo di tempo. Rompere quella concentrazione significherebbe che hai perso la concentrazione; e stai facendo qualcos'altro o stai cercando di recuperare quella concentrazione per portare a termine il compito previsto.

Con una quantità sempre crescente di informazioni, che sono facilmente accessibili online e offline, ci troviamo di fronte a molte più opportunità e strade per creare possibilità di sperimentare le cose su base giornaliera.

Sfortunatamente, ciò può rendere molto più difficile per noi fare progressi o portare a termine le cose, perché siamo facilmente distratti o sopraffatti dal costante afflusso di informazioni.

Questo è il motivo per cui molti di noi finiscono per avere problemi di "concentrazione" o "concentrazione" nella vita, sia che si tratti di una scala più piccola come completare un'attività in tempo, o qualcosa di molto più grande come rimanere in pista nella propria carriera e arrampicare la scala del successo. Ci siamo trovati tutti in situazioni in cui incolpiamo i nostri fallimenti a causa della mancanza di concentrazione.

Allora, come ci si concentra meglio?

L'obiettivo non è prestare attenzione

E se ti dicessi che hai sbagliato tutto per tutto questo tempo?

Il focus non è solo la capacità di attenzione di dedicare 20 minuti a un'attività. In realtà va ben oltre.

Il vero motivo per cui ci concentriamo è perché dobbiamo fare qualcosa che superi le nostre capacità esistenti. Dobbiamo dedicare grandi quantità di tempo ed energia per muovere l'ago nella vita, per fare quel progresso e cambiamento positivo.

E perché vogliamo farlo? Perché vogliamo diventare una versione migliore di noi stessi! Non è vero?

Alla fine della giornata, il motivo per cui rimaniamo concentrati su qualsiasi attività, progetto o obiettivo è perché vogliamo avere successo. E con quel successo arriva il progresso nelle nostre vite, il che significa che alla fine diventeremo migliori di quello che eravamo un mese fa, o anche un anno fa.

Lascia che ti faccia un esempio:

Supponi di essere stato incaricato di gestire un progetto dal tuo capo. Hai obiettivi da raggiungere e risultati favorevoli da raggiungere. La tua concentrazione e attenzione devono essere su questo progetto. Una volta che il progetto è stato completato, il tuo capo è soddisfatto dei risultati e del tuo duro lavoro. Ti premia con elogi, una promozione o forse anche un succoso bonus di fine anno.

Questo è il tuo successo proprio lì e ti senti bene per i tuoi risultati. Quindi, guardando indietro a chi eri prima e dopo il completamento di questo progetto, non diresti che sei diventato una versione migliore di te stesso?

Il focus è un flusso

Questo è il focus e come funziona il focus! Non è un'attività una tantum in modalità attività in cui salti ogni volta che è necessario. Piuttosto, la concentrazione è un flusso.

La concentrazione è il modo in cui miri deliberatamente alla tua energia per spingere il progresso in qualcosa a cui tieni. E poiché la concentrazione richiede energia, tempo e impegno, qualunque cosa su cui devi concentrarti dovrebbe essere qualcosa di significativo per te.

Allora perché a volte è così difficile concentrarsi?

Di solito è perché ci mancano due elementi principali. O non sappiamo dove vogliamo andare, in quanto non abbiamo un obiettivo chiaro, oppure abbiamo un obiettivo, ma non abbiamo una tabella di marcia chiara.

Cercare di migliorare la tua concentrazione senza queste due cose è come guidare per arrivare da qualche parte in un paese straniero senza una mappa stradale. Finisci per sprecare molto gas ma non sai davvero se stai andando da qualche parte.

Torniamo all'esempio del tuo capo che ti assegna un progetto da gestire. L'azienda apre una nuova sede. Il tuo capo vuole che tu supervisioni i lavori di ristrutturazione e il processo di trasloco di questa nuova sede. Ora, se non avevi un obiettivo chiaro o un risultato finale su come dovrebbe apparire il nuovo ufficio, potresti essere impegnato a organizzare la partecipazione di appaltatori, interior designer o traslocatori, ecc., Ma non hai idea di cosa assegnare o istruire.

Il secondo scenario è che sai esattamente come dovrebbe apparire il nuovo ufficio e quando dovrebbe essere attivo e funzionante. Ma, poiché non hai una tabella di marcia chiara per arrivare a quel risultato finale, finisci per lavorare ovunque; un momento stai organizzando che gli appaltatori inizino i lavori di ristrutturazione, un momento dopo hai i mobili in arrivo quando lo spazio non è pronto. Su cosa ti concentri prima?

Il flusso di attenzione

Senza un obiettivo e una road map chiari, le cose possono diventare frenetiche e frustranti, con svolte sbagliate; e finisci anche per spendere molta più energia mentale del necessario. Tuttavia, avere un Focus Flow può aiutare.

Quindi lascia che ti mostri come funziona Focus Flow.

  1. Inizia da un obiettivo chiaro.
  2. Questa diventa una chiara tabella di marcia.
  3. Quindi si manifesta in uno stato di attenzione e impegno mirati.
  4. Ciò si traduce nel portare i tuoi progressi verso la tua destinazione finale.

Impostazione di un obiettivo principale

Per iniziare, è necessario impostare un obiettivo di messa a fuoco efficace. Se non hai un obiettivo, come puoi decidere su quali cose vale la pena concentrarsi? Non puoi concentrarti su tutto allo stesso tempo, quindi devi fare una scelta.

Come guidare un'auto, hai bisogno di una destinazione.

In questo caso, non vuoi andare in giro senza meta. Vuoi arrivare a destinazione prima di rimanere senza benzina.

Un buon obiettivo di focalizzazione deve quindi essere concreto. Ciò significa che dovrebbe essere qualcosa che puoi visualizzare. Ad esempio, determinare come sarà il nuovo ufficio dopo aver completato la ristrutturazione e aver trasferito il progetto. Se riesci a visualizzarlo, significa che hai un'immagine sufficientemente chiara per sapere cosa è necessario per ottenerlo.