Una famiglia disfunzionale può diventare funzionale?

Esperto di salute mentale, creatore della terapia della consapevolezza trascendentale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Una famiglia disfunzionale è più che disaccordo o discussioni costanti. Qualsiasi cosa, dalla semplice negligenza, all'abuso e persino alla violenza verbale e fisica, è l'esperienza quotidiana di coloro che fanno parte di una famiglia disfunzionale.

Sai che aspetto ha:

  • I genitori confrontano costantemente i figli.
  • Fratelli in conflitto a causa del bullismo tollerato.
  • Violenza domestica.
  • Adulterio ...
  • E molti altri.

Per tutti i membri, questo significherà dolore emotivo e persino trauma; che, nel caso in cui non venga risolto, avrà un effetto dannoso sulla personalità e sullo sviluppo dell'individuo.

Inutile dire che i membri più giovani sono i più vulnerabili, ma ciò non significa che i genitori siano fuori pericolo, poiché più comunemente i genitori svolgono il ruolo di abusante-codipendente e, in alcuni casi, entrambe le parti infliggono dolore l'uno sull'altro.

La maggior parte delle persone pensa che questi problemi derivino da questioni profonde e che quindi sia praticamente impossibile affrontarli.

Questo vale solo per le famiglie che non sono disposte a fare ciò che serve, perché se solo un singolo membro è determinato e sa come farlo, l'intera famiglia può fare molti progressi.

In questo articolo, ti spiegherò i passaggi fondamentali per riparare una famiglia disfunzionale. Sebbene possa sembrare senza speranza, è possibile cambiare le cose.

Se ti sei mai sentito in questa posizione, o se conosci qualcuno che lo è, questo articolo è per te.

Sommario

  1. Come riparare una famiglia disfunzionale
  2. Disfunzionale. O solo nella media?
  3. Il collegamento alla produttività
  4. Come capovolgerlo È possibile la correzione Metterlo al lavoro nella vita reale È una cosa di famiglia Non è una battaglia tutti contro tutti
  5. Il metodo
  6. Come prevenirlo
  7. Priorità e pensiero chiaro

Come riparare una famiglia disfunzionale

In poche parole la soluzione per una famiglia disfunzionale sta nell'abbandonare l'ego, concentrarsi sulla soluzione, cambiare la colpa alla responsabilità e svolgere il lavoro come un'unità, per il bene di tutta la famiglia.

E questo realizzerà cose che una volta vedevi solo come un sogno.

Far cadere l'ego? Passare la colpa alla responsabilità? Fare il lavoro? Cosa significa tutto questo?

È semplice. In poche parole, è ciò che ti permetterà di trasformare una famiglia disfunzionale in una famiglia funzionale.

Diamo un'occhiata a come esattamente questo può essere fatto. E verso la fine parleremo anche di cosa puoi fare in una famiglia disfunzionale con tratti cinici.

Famiglie disfunzionali in cui non solo i problemi sono ben noti, ma anche nessuno sembra desiderare una soluzione o decidere apertamente di perpetuare i comportamenti dannosi. Come il caso di abuso e violenza fisica.

C'è anche una soluzione per questi, semplicemente non è quello che ti aspetti ...

Disfunzionale ... o solo nella media?

La maggior parte delle famiglie è disfunzionale, anche se con vari gradi di disfunzionalità.

I casi più lievi sono solo contrassegnati da bullismo "tipico" avvolto in modo comico o mancanza di interesse per lo sviluppo o il benessere degli altri membri.

Puoi sapere che una famiglia è disfunzionale se le sue interazioni sono qualcosa di diverso dalla cooperazione, solidarietà, cura e sostegno. Ma andiamo più nello specifico ...

Una famiglia disfunzionale è quella in cui i membri direttamente o indirettamente subiscono danni emotivi e / o fisici inflitti da altri membri della loro famiglia. Più comunemente, perpetrato dai genitori.

Anche azioni dannose come "passive" come la negligenza, che è inflitta dall'inazione piuttosto che dall'azione, significa una disfunzione all'interno della famiglia.

Le famiglie disfunzionali hanno conflitti come:

  • Aspettative irrealistiche
  • Mancanza di interesse e tempo trascorso insieme
  • Sessismo
  • Utilitarismo
  • Mancanza di empatia
  • Trattamento iniquo o ingiusto
  • Mancanza di rispetto verso i confini
  • Problemi di controllo
  • Gelosia
  • Abuso verbale e fisico
  • Violenza e persino cattiva condotta o abuso sessuale

Il collegamento alla produttività

Potresti pensare che una famiglia disfunzionale abbia poco o nulla a che fare con la produttività personale, ma sbaglieresti se pensassi in questo modo ...

Se una persona non sta emotivamente bene, non sarà in grado di esibirsi come desiderato, poiché il danno emotivo che è stato inflitto ostacolerà le prestazioni quotidiane in termini di incapacità di concentrazione, mancanza di chiarezza mentale e bassi livelli di ispirazione , motivazione e disciplina.

Avere una famiglia funzionale fa esattamente l'opposto: crea membri produttivi senza bagaglio emotivo.

Come cambiarlo

Quando fai parte di una famiglia disfunzionale lo sai. Puoi identificare rapidamente negli altri membri i comportamenti e i conflitti che creano la disfunzione.

Ma nel caso in cui tu abbia problemi a distinguere tra funzionale e disfunzionale, ti dirò quanto segue:

Uno dei modi più semplici per riconoscere se sei in una famiglia disfunzionale è esaminare i tuoi sentimenti conquistati.

Spesso lo trascuriamo, ma ti sei fermato a chiederti come ti senti?

Per quanto sdolcinato possa sembrare, getta davvero molta luce sull'argomento.

Quali comportamenti, azioni e atteggiamenti nella tua famiglia vorresti fossero migliori?

Pensi che certi comportamenti e azioni della tua famiglia ti abbiano segnato in passato?

Purtroppo, non possiamo tornare al passato per correggerlo. Ma possiamo fare molto nel presente ...

La correzione è possibile

Per riparare una famiglia disfunzionale, devi iniziare ponendo fine ai comportamenti e alle azioni che ti influenzano.

Tutti i membri della famiglia disfunzionale hanno un problema in comune: non pongono fine al danno.

Ogni volta che senti che i tuoi confini vengono oltrepassati, c'è solo una parola che devi ricordare: STOP.

Questa è la porta per una famiglia migliore e più funzionale, perché dopo questo, arriva la soluzione.

Ma prima devi identificare e far sapere agli altri dove risiede esattamente il problema.

Quindi vai avanti e inizia senza paura con "Stop", seguito dalla tua espressione di insoddisfazione.

Metterlo in pratica nella vita reale

Nella vita reale sarebbe qualcosa del genere:

"OK, basta! Ogni volta che mi sminuisci sento che non ti importa. Ho bisogno di attenzione e rispetto, ed è tua responsabilità come famiglia fornirmeli "

"Stop. Quando mi paragoni a mio cugino fa male, mi sento come se non importassi e non va bene. Ti chiedo di smetterla.

"Per favore, smettila. Quando inizi a urlare tutto il rispetto è perso e si trasforma in una battaglia su chi può farlo più forte. Non alzare la voce e cerchiamo di risolvere il problema come fanno gli umani ".

Come puoi vedere, qui inizi mettendo fine al comportamento tossico quando si manifesta. E poi verbalizzi perché è sbagliato e quali sono le tue esigenze da soddisfare.

Questo è ciò che devi ricordare:

E questo funzionerà bene anche nel caso in cui sia necessario farlo per un altro membro della famiglia.

È una cosa di famiglia

Una famiglia disfunzionale non può essere riparata da un solo membro.

Sì, un singolo membro può avviare il progresso ed essere il leader del cambiamento. Ma per diventare completamente funzionali tutti i membri devono contribuire alla soluzione.

In altre parole, avrai bisogno di collaborazione ...

Quindi non aver paura di chiederlo!

Avvicinati al tuo familiare e chiedi di essere ascoltato.

A volte sentiamo che i nostri bisogni "non sono così importanti" o semplicemente crediamo che non ascolteranno. Ma pensare in questo modo sarebbe come essere sconfitto in una battaglia non combattuta.

Rimarrai stupito da quanto le persone ascolteranno quando dai voce ai tuoi bisogni, soprattutto se ciò implica mostrarti aperto, vulnerabile e bisognoso.

Non è una battaglia tutti contro tutti

Per convincere la tua famiglia a collaborare, devi prima fissare le tue relazioni individuali con ogni membro della famiglia. Ricorda: le relazioni sono sempre tra due persone e solo due persone.

Non importa quanto sia complessa, la qualità di una relazione con più membri (come una famiglia) dipenderà sempre dalla qualità delle relazioni individuali.

Dopo aver raddrizzato il rapporto con ogni membro della famiglia disfunzionale, sarai in grado di comunicare meglio con gli altri membri e aiutare a migliorare il loro rapporto individuale.

Ed è qui che parleremo della correzione stessa. Quello che ho menzionato nell'introduzione…

Il metodo

1. Lascia cadere l'ego

Ovunque ci sia conflitto, c'è ego.

Non puoi aggiustare una relazione dove c'è l'ego, perché l'ego vorrà vincere. Sempre. Tuo e l'altra persona.

L'ego desidera ardentemente controllo e soddisfazione e, in molti casi, stabilire il dominio.

Cosa ha a che fare questo con una famiglia disfunzionale? Qualunque cosa. L'ego interferirà con ogni tuo piano per risolverlo.

Renderà le persone sottomesse e sulla difensiva. E li farà anche perdere la responsabilità. Questo è il motivo per cui il primo passo è abbandonare l'ego.

Dopo esserti assicurato di non permettere al tuo ego di interferire, devi lavorare per fare in modo che l'altra persona faccia lo stesso. Come? Parlando dal cuore ...

Spiega all'altra persona quanto sia importante tutto questo per te.

Spiega all'altra persona che non si tratta di discutere, ma solo di risolvere le cose insieme.

Fai notare come non sia possibile farlo da solo.

E chiedi un'attenzione sincera senza alcun desiderio di opposizione, perché quello che stai facendo non è affatto nella speranza di danneggiare l'altra persona, ma solo per migliorare la relazione e fermare il danno che ti viene inflitto.

Dovrai sottolineare gli errori che devi correggere, questo è certo. E questo mi porta al punto successivo ...

2. Non colpa, ma responsabilità

Quando parliamo degli errori degli altri usiamo spesso un tono accusatorio. Ed è naturale, è come dovrebbero essere le cose se l'ego non fosse presente.

Ma dal momento che siamo tutte creature dell'ego, questo fa apparire immediatamente gli scudi. E poi sfodera le spade ...

Quando incolpiamo gli altri, questi entrano automaticamente in uno stato difensivo e questo porta solo a una negoziazione fallita.

Quello che devi fare è passare dalla colpa alla responsabilità. E anche questo dovrà essere fatto con attenzione!

Invece di rimproverarli, chiedere un cambiamento o lamentarsi, indica con calma qual è il problema del loro comportamento.

Per quanto possa sembrare contraddittorio, fallo anche sentire compreso. Sai quanto è difficile accettare un errore, quindi fagli sentire che non è un grande fuzz ... il che non significa che sia ok, ma allevia la tensione.

Farai qualcosa del genere:

"Ciao papà. Posso parlare con te per un minuto? Ho davvero bisogno di dirti una cosa.

Ultimamente mi sono sentito piuttosto triste e so che questo è qualcosa a cui tieni.

Vedi, ogni volta che parlo dei miei successi menzioni qualcos'altro che rende i miei risultati impalliditi al confronto.

So che non lo fai intenzionalmente e so che potresti non averlo capito fino ad ora, ma voglio farti sapere che questo mi abbatte davvero.

Significherebbe molto per me se tu potessi smettere di farlo, e aiuterebbe a migliorare il nostro rapporto, perché questo mi ha già costretto a prendere le distanze da te. E io non voglio questo, voglio un buon rapporto sano con te "

Che cosa è successo qui?

Abbiamo iniziato creando qualcosa di importante, qualcosa che richiede tempo e attenzione. Quindi ci mostriamo apertamente vulnerabili, proprio come siamo.

Menzioniamo anche il motivo per cui dovrebbe ascoltare e spingere di nuovo i nostri sentimenti, perché sono importanti.

Descriviamo il problema senza attaccamento e senza intenzioni ostili. È solo una descrizione.

E poi ci togliamo la colpa. Poco prima di assegnare la responsabilità senza dirlo effettivamente.

Non lo stai incolpando direttamente, ma stai sottolineando il fatto inevitabile che le sue azioni stanno causando una disfunzionalità. Ora è responsabile del cambiamento.

Questo è ciò che significa "cambiare la colpa per la responsabilità". Quello che viene dopo? Facendo il lavoro!

3. Facendo il lavoro

Cosa significherebbe tutto questo se, alla fine, non cambiasse nulla? Esatto, niente!

Questo è il motivo per cui devi seguire ogni cambiamento che deve essere fatto.

Fallo in un modo che non sia ostile. Raccontalo in modo casuale e sottolineando come entrambi siete arrivati ​​a un accordo e quanto sia importante per la famiglia.

Se la persona non risponde, non esitare a parlarne di nuovo e dille che ti senti deluso dal fatto che il tuo onesto tentativo non è stato ascoltato.

Potrebbe anche essere un argomento in sé, e quindi la necessità di un'altra conversazione.

"Quando torni alle vecchie abitudini, dimostra che non ti importava veramente di quello che dicevo. Ma nella vita reale rafforzi semplicemente quanto disprezzo mostri nei miei confronti e nei miei sentimenti.

Parlo con te perché ci tengo. Perché anche se per me sarebbe più facile prendere le distanze da te, preferisco fare la mia parte nel coltivare questa relazione.

Ma posso fare così tanto, se ti rifiuti di fare la tua parte non posso fare nient'altro. "

Hai bisogno di una comunicazione molto chiara e positiva per far funzionare tutto questo.

L'amore è tutto ciò di cui hai bisogno

Devi ricordare che affinché una famiglia disfunzionale diventi funzionale, tutto il lavoro deve derivare dall'amore.

Questo è l'unico requisito per far funzionare tutto questo: l'amore.

E cosa succede se semplicemente non è presente?

Cosa succede se nessuno è disposto a fare quello che serve?

Cosa succede se un membro della famiglia si rifiuta di cambiare ed è contento del danno che sta subendo?

C'è solo una cosa che puoi fare:

Siamo onesti, le persone, soprattutto gli adulti, sono molto difficili da cambiare.

C'è un proverbio ebraico che amo, che lo riassume così:

"Passiamo il resto della nostra vita cercando di disimparare ciò che abbiamo imparato prima dei 7 anni"

Se trovi molto difficile cambiare proprio i tratti che rendono la tua famiglia disfunzionale o se è semplicemente impossibile, hai ancora una carta nella manica ...

Sebbene a nessuno piaccia allontanarsi dai membri della famiglia, dobbiamo ricordare che abbiamo una responsabilità con noi stessi come individui, prima di qualsiasi relazione con qualcuno.

Hai la responsabilità di renderti felice e libero. Perché sei importante come individuo, indipendentemente dalle relazioni che hai, che si tratti di famiglia, amicizia o romanticismo.

Posizionamento della distanza

Quindi, se hai a che fare con un membro della famiglia che è semplicemente riluttante a cambiare, prendi le distanze sia fisiche che emotive.

Impara innanzitutto a subire i danni in modo distaccato.

Non lasciare che ti ferisca ulteriormente. Fai invece un respiro profondo e allontana emotivamente.

Non attaccarti a sentimenti come "Perché non mi ama?" o "Cosa ho fatto per meritarmi questo?" oppure "Se non fosse così, la mia vita sarebbe perfetta".

Rifiuta semplicemente di continuare a partecipare alla spirale emotiva discendente e accetta, anche se è doloroso ", che non puoi fare nulla. Accetta il fatto che anche senza quella relazione sei integro, sei degno di amore e rispetto.

Sono loro responsabilità e tu sei tua. Quindi decidi cosa è meglio per te.

Renditi conto che si tratta solo di due possibilità:

Mantengo il rapporto e quindi accetto l'abuso. Oppure ...

Scelgo la mia tranquillità.

E non lasciarti ingannare dalla mente. Spesso pensiamo che poiché siamo tutti imperfetti, dobbiamo prendere i comportamenti buoni e cattivi delle persone. E siamo particolarmente indulgenti nei confronti della nostra famiglia ...

Bene, indovina cosa? Siamo anche adulti responsabili che sono consapevoli e devono essere responsabili delle loro azioni. Non scusare mai gli abusi, la violenza o la trasgressione nei tuoi confronti o negli altri.

Scegli la tua felicità e, se possibile, allontana anche te fisicamente, poiché aumenterà la tua tranquillità di dieci volte.

Come prevenirlo

Ci sono due concetti chiave da tenere a mente per prevenire la disfunzionalità di una famiglia:

  • Essere completamente consapevoli dei propri errori e non permettere che abbiano un impatto sugli altri e ...
  • Per assicurarci che anche i nostri SO siano sullo stesso canale prima di creare una famiglia (ovvero avere figli)

Le famiglie disfunzionali sono il prodotto di una paternità irresponsabile, poiché il conflitto emotivo irrisolto da decenni finisce inevitabilmente per affiorare nella famiglia e sicuramente danneggerà coloro che meno lo meritano: i bambini innocenti.

Potresti notare che siamo passati dal parlare della famiglia, al parlare delle relazioni individuali, al parlare di te. Siamo passati da "loro" a "noi" a "me".

Perché? Perché alla fine hai il potere di riparare una famiglia disfunzionale. Per correggere gli errori che hai nei tuoi e per prevenire disfunzioni se non hai una famiglia ma prevedi di crearne una.

Priorità e pensiero chiaro

Potresti far parte di una famiglia disfunzionale, ma questo non significa che sei impotente o che devi subirne le conseguenze.

Hai imparato oggi come è tutta una questione di priorità e di pensiero chiaro.

Hai imparato che, se l'amore esiste, tutto è possibile. Hai imparato che anche quando non c'è amore e nessuna soluzione per la tua famiglia disfunzionale, ci sono ancora cose che puoi fare. Si tratta di scegliere la tua pace, perché te la meriti.

Tutto andrà meglio se applichi questa conoscenza. Se parli con quel familiare problematico. Se li aiuti a vedere il danno che stanno facendo. Se ti assicuri che cambino e ti trattino nel modo in cui devi essere trattato ...