Fasi della stanchezza surrenale: cosa c'è da sapere su questa malattia da stress del 21 ° secolo

Jenna è appassionata nell'aiutare le persone a trovare il proprio potere personale attraverso il movimento e scelte di stile di vita salutari. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Stress cronico. Ne abbiamo tutti sentito parlare, ma molte persone non sono consapevoli del danno che può fare al corpo su base giornaliera. In un mondo in cui ci è stato insegnato a svolgere più compiti per fare le cose, vivere vicino all'elettronica (o su di loro per la maggior parte della giornata), non dormire e considerarci ultimi quando si tratta di salute e benessere, può essere dannoso per il tuo corpo se non controlli lo stress.

Il tuo corpo ha una risposta allo stress incorporata, che ha contribuito a mantenere in vita i tuoi antenati paleolitici, e queste piccole ghiandole sopra i tuoi reni sono note come ghiandole surrenali. Questi ragazzini ti aiutano a regolare il tuo metabolismo, aiutano il tuo corpo a rispondere allo stress, a regolare la pressione sanguigna e non producono ormoni essenziali come l'adrenalina.

Questa è una grande responsabilità e, di conseguenza, questi piccoli poteri sono essenziali per aiutarti a rimanere in buona salute, soprattutto se hai obiettivi di perdita di peso o di benessere.

Quando le ghiandole surrenali sono sovraccaricate, possono creare una serie di sintomi che da soli non si sommano molto, ma se riunite ripetutamente mostrano gli effetti dello stress cronico. I sintomi possono includere:

  • Esaurimento (anche dopo un buon riposo notturno)
  • Non voler alzarsi dal letto la mattina
  • PMS / problemi del sistema endocrino
  • Incapacità di gestire lo stress
  • Riduzione del desiderio sessuale
  • Incapacità di gestire il freddo
  • Problemi di memoria / cognitivi
  • Voglia di sale / zucchero
  • Bassa autostima a causa della bassa produzione di energia
  • Aumento di peso intorno alla sezione centrale
  • Resistenza alla perdita di peso
  • Stanchezza cronica associata al bisogno di abbondanti quantità di sonno

Qualcuno di questi suona familiare? Non stiamo nemmeno parlando di un episodio casuale di sintomi. Invece, sono sintomi con cui qualcuno ha combattuto per mesi o addirittura anni. Sintomi che nel mondo frenetico di oggi stanno iniziando a manifestarsi nei bambini, compresi i giovani e gli adolescenti.

Lo so, ti stai chiedendo perché, se questo problema è così diffuso, i medici non ne parlano e non consigliano i pazienti per aiutarli a superare un problema del genere? Ebbene, nella maggior parte dei casi, nella medicina occidentale la fatica surrenale non esiste. Se dici al tuo medico che soffri di stanchezza surrenale, ti dirà che è una malattia inventata o ti metterà alla prova per un caso estremo come il morbo di Addison.

E, tuttavia, ogni altro sistema di organi del corpo può avere la propria serie di problemi se squilibrato, ma non le ghiandole surrenali? Surreni che, se eccessivamente stressati, possono provocare danni alla tiroide, al sistema endocrino, al sistema digerente e al sistema nervoso simpatico. Per una migliore comprensione di quale sia la tua risposta allo stress e dell'affaticamento surrenale, consulta questo articolo della Mayo Clinic sulla risposta allo stress.

Continua a leggere e scoprirai le 3 fasi dell'affaticamento / esaurimento surrenale e alcuni modi in cui puoi aiutare a guarire te stesso.

Fase 1: fase di allarme

Questo è il momento in cui il tuo corpo risponde per la prima volta allo stress, noto anche come lotta o fuga. È quando viene percepito lo stress, le ghiandole surrenali affrontano la sfida e rispondono in modo aggressivo allo stress nella tua vita. Le ghiandole surrenali non conoscono la differenza tra un duro incontro di lavoro, la morte di una persona cara o l'apparizione casuale di un orso grizzly che si carica verso di te, a bocca aperta intento a mangiarti per cena. Tutti e tre gli scenari sono percepiti sotto un'unica voce "STRESS" e le ghiandole surrenali sono chiamate in azione.

La risposta antistress è mediata dall'unico ormone di cui abbiamo tanto sentito parlare. Cortisolo. In questa prima fase la richiesta di azioni antistress è facilmente gestita dal corpo e la fatica è generalmente minima. La disfunzione surrenale è probabilmente raramente evidente.

In questa fase i livelli di cortisolo sono alti e sei molto stressato. Molte volte può essere uno stress felice, come una nuova relazione, un nuovo bambino o un nuovo lavoro. Qualcosa che ti richiede di uscire dalla tua zona di comfort, probabilmente ti tiene sveglio la notte o in allerta durante il giorno, ma alla fine si stabilizzerà. Molte volte questo livello ti farà sentire carico e più vivo che mai. Ottieni una scarica dallo stress mentre affronti le sfide che ti vengono richieste.

Il problema si verifica quando non si ha abbastanza resilienza per affrontare il fattore di stress, anche se ci si diverte un po ', si sale al di sopra e poi si lascia che lo stress si dissolva. Invece, rimani sotto stress, anche dopo che è passato.

Quando sei nella fase uno e hai finalmente superato il fattore di stress, è importante concedersi tempo sufficiente (pensaci due volte rispetto alla risposta iniziale) per riposare, ricaricarti e lasciare che le ghiandole surrenali guariscano prima di lanciare qualsiasi altra cosa nel tuo corpo. Molte persone invece si buttano addosso il caffè per andare avanti nonostante l'improvvisa stanchezza. La voglia di cibi ricchi di carboidrati o zuccheri può iniziare a svilupparsi. Il problema del "bisogno" di quella tazza di caffè per farti muovere al mattino, è che questo potrebbe essere un segno di stanchezza surrenale della prima fase.

Alcuni modi per aiutare a invertire la stanchezza surrenale della prima fase sono apportare alcuni cambiamenti allo stile di vita.

  • Vai a letto entro le 22
  • Se puoi usare il sale, assicurati di utilizzare un sale marino di alta qualità
  • Limita il caffè
  • Rimuovi gli alimenti trasformati e lo zucchero
  • Fai esercizio regolarmente (niente di troppo faticoso, pensa al movimento e un po 'di sudore)

Sii paziente e concediti tutto il tempo per guarire.

Fase 2: fase di resistenza

In questa fase sei rimasto sotto stress per un periodo di tempo considerevolmente più lungo di quanto il tuo corpo si aspettasse, e sta iniziando a manifestarsi. È anche il punto in cui molte persone iniziano a rendersi conto che "c'è qualcosa che non va" anche se potrebbero non sapere cosa sia o dove trovare aiuto.

In questa fase potresti iniziare a sviluppare una dipendenza dal caffè o da altre bevande contenenti caffeina per aiutarti a superare la giornata, essendo in grado di raccogliere le energie per i tuoi obblighi, ma crollare duramente quando torni a casa la sera. Un altro sintomo è "essere cablati, ma stanchi": il problema di essere esausti, ma incapaci di dormire.

In questa fase il tuo sistema endocrino sta ancora pompando gli ormoni necessari, ma per tenere il passo il DHEA e altri ormoni sessuali, principalmente il testosterone, sono sotto regolati. Se testato, vedrai i livelli iniziare a diminuire notevolmente, insieme al tuo desiderio sessuale. La ragione di ciò è che il corpo utilizza tutti i materiali che può per produrre cortisolo, rubando gli elementi costitutivi necessari dagli ormoni sessuali, mettendo ulteriore stress al sistema endocrino.

A questo punto puoi anche vedere problemi di digestione e il corpo inizia a rallentare il metabolismo e altre funzioni corporee per risparmiare energia. In questa fase possono iniziare squilibri allo zucchero e sensibilità all'insulina. A questo punto i livelli di cortisolo iniziano a diminuire. Vedrai un aumento di peso e all'improvviso avrai più notti insonni di prima.

Oltre ai punti trattati per la guarigione delle ghiandole surrenali della prima fase, puoi assicurarti di aggiungere qualche altro cambiamento allo stile di vita per aiutarti a guarire.

  • Scegli cibi ricchi di nutrienti
  • Mangia regolarmente
  • Evita il digiuno intermittente
  • Spegni i dispositivi elettronici un'ora prima di andare a letto
  • Concediti spazio per rilassarti
  • Fai dei sonnellini e ascolta il tuo corpo, il riposo extra aiuta con la guarigione
  • Supporto con erbe adattogene, a seconda dei casi
  • Esercitati con la messa a terra o la messa a terra
  • Metti in atto pratiche di gestione dello stress di routine
  • Rendi la cura di te stesso e il piacere principale una priorità per aiutarti a rilassarti e guarire

Fase 3: fase di esaurimento

A questo punto il corpo si sta disgregando a causa della quantità di stress cronico a cui è sottoposto. I livelli di cortisolo stanno diminuendo, il sonno è quasi inesistente e la fatica è un amico costante. Inoltre, quando hai raggiunto questo punto, il corpo sta cercando di compensare in ogni modo possibile, il che significa che più organi e / o guasti del sistema sono completamente possibili.

Il corpo ha esaurito i modi per sviluppare gli ormoni dello stress di cui ha bisogno per contrastare la pressione cronica a cui è sottoposto. Ora gli ormoni sessuali sono bassi e gli ormoni dello stress sono bassi. Questa fase è spesso chiamata anche "fase di burnout". A parte la stanchezza e la bassa libido, qualcuno nella fase di burnout può soffrire

  • Depressione
  • Ansia
  • Apatia
  • Costipazione
  • Tiroide pigra
  • Funzione mentale compromessa
  • Squilibrio ormonale
  • A letto
  • Fibromialgia

Sembra estremo, ma quando le ghiandole surrenali hanno raggiunto l'esaurimento il corpo ha rallentato il maggior numero di funzioni possibili, incluso il metabolismo e la digestione del cibo. Proprio come l'effetto domino, il corpo continuerà a regolare le funzioni interne fino a raggiungere un punto in cui non si sente più minacciato.