Una negoziazione è come un gioco, non puoi ottenere l'affare migliore senza una strategia

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Sei mai stato in una posizione in cui hai dovuto negoziare qualcosa?

Forse hai cercato di ottenere un accordo migliore su qualcosa, forse hai provato a far capire a due amici che litigavano. In una situazione di negoziazione può essere difficile sapere cosa fare o dire.

Una negoziazione è come un gioco, se entri senza avere una strategia di gioco o non conosci le regole, troverai molto più difficile riuscire.

Il trucco è iniziare sapendo cosa intendi fare e quale strategia utilizzare.

Nella negoziazione, ci sono due strategie utili: contrattazione integrativa e contrattazione distributiva. Uno di questi dovrebbe essere un ottimo strumento nel tuo arsenale di negoziazione e vale la pena prenderlo in considerazione.

Riepilogo video

Contrattazione integrativa: per trovare una risoluzione che avvantaggi allo stesso modo entrambe le parti

La contrattazione integrativa è altrimenti nota come "contrattazione vantaggiosa per entrambe le parti" in quanto entrambe le parti nella negoziazione cercano di trovare una soluzione che avvantaggi entrambe allo stesso modo. [1] Vengono presi in considerazione i bisogni, i desideri e le paure (che in molti modi possono causare il disaccordo nel primo caso).

È possibile che entrambe le parti desiderino cose diverse e, in quanto tali, entrambe potrebbero essere realizzabili.

Ad esempio, immagina che due persone stessero discutendo su chi può mangiare una fetta di pizza.

La soluzione ovvia a questo problema è semplicemente tagliare a metà la fetta di pizza. Tuttavia, se le parti discutevano esattamente di ciò che volevano, avrebbero potuto scoprire che a una parte piaceva mangiare la crosta di pizza ed era meno interessata al resto, mentre l'altra voleva mangiare il condimento, ma ignorava la crosta. In questo modo, attraverso la contrattazione integrativa, entrambe le parti potevano ottenere esattamente ciò che volevano.

Contrattazione distributiva: per negoziare quanto ottiene ciascuna parte

La contrattazione distributiva è, come ci si potrebbe aspettare, una strategia di negoziazione impiegata quando si deve distribuire e dividere qualcosa. [2]

  • Laddove la contrattazione integrativa era una strategia "vantaggiosa per entrambe le parti", la contrattazione distributiva è "vinci per perdere".
  • Laddove la contrattazione integrativa ha funzionato dalla collaborazione, la contrattazione distributiva è relativamente autonoma e competitiva.
  • Entrambe le parti negoziano la quantità di qualcosa che camminano.

Utilizzando l'esempio di pizza sopra, dove l'integrativo esplora ciò che ogni persona spera di ottenere dalla negoziazione, la contrattazione distributiva esplora chi ottiene cosa.

In quanto tale, la contrattazione integrativa può essere il sistema di negoziazione più diplomatico ed equo. Tuttavia, la contrattazione distributiva può essere efficace (per te) se impiegata con successo.

Utilizza queste strategie nella vita reale ponendoti 3 domande

La chiave per utilizzare la contrattazione integrativa è conoscere le risposte a queste tre domande: [3]

Qual è il mio miglior accordo alternativo? - Questo se le negoziazioni non sembrano andare a buon fine, qual è qualcos'altro con cui sei d'accordo / su cui ti accontenti.

Cos'è più importante per me? - Qui, dovresti determinare, in ordine classificato, esattamente ciò che desideri mantenere nelle tue negoziazioni e cosa può essere abbandonato. L'annullamento di parti del contratto ti rende più flessibile e consente di trovare un accordo più soddisfacente e reciprocamente vantaggioso.

Che cosa è più importante per l'altra parte e con cosa potrebbe accontentarsi? - Questo può essere determinato solo attraverso attente domande e analisi attente, ma vale la pena dedicare del tempo per scoprirlo. Se hai una buona idea di ciò che l'altra parte potrebbe accontentarti, allora scegli una buona direzione per guidare i negoziati.

La conoscenza e la comprensione di queste tre domande cruciali non solo possono rendere le tue negoziazioni efficaci, ma anche raggiungere la migliore soluzione possibile per entrambe le parti.

Conosci la tua scommessa: quanto sei disposto a perdere nella negoziazione

La contrattazione distributiva si basa anche su un certo grado di conoscenza, dovresti sapere quanto sei disposto e felice di perdere nella negoziazione e mantenere queste informazioni nascoste. [4] Poiché la contrattazione distributiva è naturalmente più self-service, qualsiasi informazione e strategia che hai dovrebbe essere tenuta per te. Dovresti anche cercare di accertarti da cosa l'altra parte è disposta a separarsi e cercare di farlo così.

Personalmente, preferisco la contrattazione integrativa come strategia. Tuttavia, se entri in una negoziazione senza alcuna strategia, integrativa, distributiva o di altro tipo, quasi sicuramente perderai più seriamente che se lo faresti con entrambe le strategie.

Riferimento

[1] ^ Beyond Intractability: Integrative or Interest-Based Bargaining [2] ^ Conflict Research Consortium: Distributive Bargaining [3] ^ Harvard Law School Program on Negotiation: Use Integrative Negotiation Strategies to Create Value at the Bargaining Table [4 ] ^ Oltre l'intrattabilità: contrattazione distributiva

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Arthur Peirce

Tendenze in psicologia

Altro di questo autore

Arthur Peirce

Tendenze in psicologia

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita
  • Psicologia
  • Cervello

Pubblicato il 30 ottobre 2020

11 libri di filosofia essenziali che ti apriranno la mente

Lifehack Reads è la raccolta curata dei nostri libri preferiti, accuratamente classificati e ordinati dal nostro team editoriale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Esistono numerosi modi per costruire la tua mentalità, ma nessuno è così profondo come leggere libri di filosofia. Attraverso questi libri, alcune delle più grandi menti in circolazione fanno domande e approfondiscono il pensiero.

Anche se non c'è sempre una risposta chiara e distinta alle molte domande della filosofia, l'intero campo è una porta verso un più alto senso di sé. Ti fa pensare a tutti i tipi di cose.

Di seguito, trattiamo alcuni dei libri di filosofia essenziali che sono i migliori per coloro che stanno appena iniziando o stanno cercando di espandere la propria mente.

Come scegliere un buon libro di filosofia

Prima di arrivare a questo elenco, abbiamo ricercato libri di filosofia ideali per aiutarti a espandere la tua mente.

Abbiamo riscontrato che i migliori libri di filosofia eccellono nei seguenti criteri:

  • Complessità: la filosofia non è un argomento in cui non puoi immergerti immediatamente e capire tutto. I libri che abbiamo selezionato sono ottimi per le persone che fanno i primi passi.
  • Punto di vista - Con la filosofia, in particolare, le opinioni dell'autore sono più importanti che nel tuo libro standard. Vogliamo assicurarci che i punti di vista e i pensieri in discussione siano ancora validi fino ad oggi.
  • Apertura mentale: la filosofia consiste nel porre domande che lasciano perplessi e nel svelare la risposta. Potresti non arrivare a una conclusione alla fine, ma questi libri sono progettati per farti pensare.
  • Cultura: l'ultimo criterio è la cultura. Molti di questi libri provengono dai primi filosofi di secoli fa o forse di anni recenti. Questi libri di filosofia dovrebbero dipingere un quadro della cultura.

1. Meditazioni

Uno che troverai in molti di questi tipi di elenchi è Meditazioni e per una buona ragione. È l'unico documento del suo genere mai realizzato. Il libro si concentra sui pensieri privati ​​dell'uomo più potente del mondo che consiglia a se stesso di concentrarsi sul far del bene alle sue responsabilità e agli obblighi della sua posizione.

Conosciamo abbastanza su Marco Aurelio per sapere che era addestrato in filosofia stoica e praticava ogni notte una serie di esercizi di spiritualità. Questi esercizi erano progettati per renderlo umile, paziente, empatico, generoso e forte di fronte a qualsiasi problema avesse dovuto affrontare. E ha dovuto affrontare molti problemi da quando era praticamente l'imperatore di circa un terzo del pianeta.

Tutto questo è riversato in questo libro e sei obbligato a ricordare una o più battute che saranno applicabili nella tua vita. È un punto fermo del libro di filosofia.

2. Lettere da uno stoico

Simile a Marco Aurelio, Seneca era un altro uomo potente a Roma. All'epoca era uno scrittore brillante ed era il tipo di persona che dava ottimi consigli ai suoi amici più fidati. Fortunatamente, molti dei suoi consigli arrivano in lettere e quelle lettere si trovano in questo libro. Le lettere stesse fornivano consigli su come affrontare il dolore, la ricchezza, la povertà, il successo, il fallimento, l'istruzione e altro ancora.

Sebbene Seneca fosse uno stoico, ha un approccio più pratico e ha preso in prestito da altre scuole di pensiero per i suoi consigli. Come ha detto quando era vivo, "Non mi interessa dell'autore se la linea è buona". Simile a Meditazioni, ci sono molte linee e consigli brillanti che sono ancora rilevanti ai giorni nostri.

3. Etica nicomachea

Aristotele era un famoso filosofo greco all'epoca con una profonda conoscenza. Prende il nome da una forma di logica chiamata anche logica aristotelica. Attraverso questo libro, Aristotele scrive della radice di tutta l'etica aristotelica. In altre parole, questo libro contiene le idee morali che costituiscono una base per quasi tutta la civiltà occidentale.

4. Oltre il bene e il male

Friedrich Nietzsche ha avuto un ruolo importante nel mondo filosofico. Era uno dei principali filosofi del movimento esistenziale, e tutto è venuto attraverso questo particolare libro. È una mente brillante. Tuttavia, il problema con gran parte del suo lavoro è che è tutto scritto in tedesco.

Fortunatamente, questo libro è uno di quelli leggermente più accessibili poiché è stato tradotto. All'interno del libro, rompe i paradossi della concezione convenzionale della moralità. In questo modo, pone le basi per gran parte del processo di pensiero del XX secolo che è seguito.

5. Meditazioni sulla prima filosofia

In Meditations on First Philosophy, René Descartes scompone il suo libro in sei meditazioni. Il libro assume uno stile giornalistico strutturato in modo molto simile a un corso di meditazione di sei giorni. Il primo giorno, dà istruzioni su come scartare ogni fede in cose che non sono garantite. Dopodiché, cerca di stabilire cosa si può sapere con certezza. Simile a Meditazioni, questo è un testo filosofico fondamentale e influente che puoi raccogliere.

6. Etica

Scritto da Benedict de Spinoza, questo è avvenuto in un momento durante l'Età dell'Illuminismo. L'Illuminismo è stato un movimento che ha dominato il mondo delle idee in Europa durante il XVII e il XVIII secolo e con ciò sono emerse molte scuole di pensiero che sono state presentate attraverso i libri.

Tra i molti influenti libri di filosofia pubblicati allora, l'Etica ha dominato durante questo periodo in quanto discuteva le basi del razionalismo. Anche se ci siamo evoluti oltre, l'etica può introdurre nuovi modi di pensare da questa particolare scuola di pensiero.

7. Critica della ragion pura

Immanuel Kant è un altro grande filosofo che ha riunito due delle più grandi scuole di pensiero opposte della storia in un unico libro. Quelle scuole sono pensiero razionale e conoscenza empirica esperienziale, conoscenza acquisita attraverso l'esperienza.

In Critique of Pure Reason, Kant esplora la ragione umana e poi lavora per stabilire le sue illusioni e scendere ai costituenti fondamentali. Nel complesso, puoi imparare di più sul comportamento umano e sui processi di pensiero e, quindi, aprire di più la tua mente su come pensi ed elabori tutto ciò che ti circonda.